Terrore ad Harlem

Leggi il libro di Terrore ad Harlem direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Terrore ad Harlem in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su osteriacasadimare.it.
Osteriacasadimare.it Terrore ad Harlem Image
DESCRIZIONE
Dicembre 1942, XX dell'Era Fascista e terzo inverno di guerra. Mentre la dittatura di Mussolini si avvia ingloriosamente verso la fine, l'investigatore privato Bruno Astolfi, un ex commissario di polizia radiato dal ruolo per le sue simpatie antifasciste, è coinvolto in un'indagine che, ancora una volta, lo porta a ficcare il naso negli studi di Cinecittà. L'occasione è rappresentata dalla lavorazione di Harlem, una pellicola diretta da Carmine Gallone fortemente voluta dal regime per scopi propagandistici. Chiamato a garantire la sicurezza sul set del film, che utilizza come comparse oltre centocinquanta prigionieri di guerra, Astolfi trova ben presto pane per i suoi denti di investigatore. Durante le riprese di Harlem, Tony Mannello, un pugile italo-americano assoldato dal regista Carmine Gallone come consulente sportivo, viene trovato impiccato nel suo appartamento. Una carta dei Tarocchi, trovata accanto al corpo, collega la morte del boxeur a quella di Giuditta Comodi, una cartomante dalla dubbia reputazione. Ma la serie di omicidi, scandita con macabra puntualità, sembra non interrompersi. Un sergente americano, comparsa nel film di Gallone, e una giovane prostituta cadono a loro volta sotto i colpi del misterioso assassino dei Tarocchi. Prima di smascherare il colpevole, Astolfi avrà modo di conoscere il regista-scrittore Mario Soldati e il giornalista Indro Montanelli, e di assistere alle esilaranti esibizioni di Aldo Fabrizi e dei fratelli De Filippo.
DATA 2009
NOME DEL FILE Terrore ad Harlem.pdf
ISBN 9788860632029
DIMENSIONE 6,19 MB
Terrore ad Harlem by Umberto Lenzi - goodreads.com

Roma, Dicembre 1942. L'Italia è ancora imbrigliata nel regime fascista, ormai prossimo al collasso. Gli italiani sono stremati, consunti dalla guerra, dai razionamenti alimentari e dal fiorire del mercato nero. Uno degli ultimi strumenti di propaganda e di consenso resta il cinema. E a Cinecittà Carmine Gallone viene incaricato di girare un kolossal ambientato a …

Terrore ad Harlem - Umberto Lenzi | Vita di un IO

Milano. 'Io sono un regista prestato alla scrittura perchè non mi ritengo uno scrittore nè ambisco ad esserlo alla mia età'. Così ha esordito Umberto Lenzi, noto cineasta italiano di film 'poliziotteschi' anni '70, davanti ai suoi fans alla presentazione del suo ultimo libro Terrore ad Harlem tenutasi da Bloodbuster in via Castaldi a Milano.

LIBRI CORRELATI